Panitalia acquisisce Panem e riprende la produzione

Grazie all’assistenza dello Studio Benvenuto, Panitalia ha acquisito l’azienda storica Nuova Panem, titolare dei marchi Panem, Pan Famiglia e Panitalia. Riprende così la produzione, con la riassunzione di parte della forza lavoro dell’azienda.

Dal 15 aprile 2019, Panem ha ripreso la sua produzione grazie all’acquisizione da parte di Panitalia. La storica azienda italiana, impegnata nella panificazione industriale, aveva decretato lo stop produttivo in seguito al suo fallimento nel 2018.

Con l’intento di salvare una realtà così importante per il panorama industriale italiano, una cordata di imprenditori specializzati nel settore Food, tra i quali i proprietari del Molino Rachello, presente da cinque generazioni nella produzione e selezione di farine ad alta qualità nutrizionale, ha dato vita a Panitalia presentando, nel gennaio 2018, il piano industriale agli organi fallimentari.

L’operazione ha impegnato a lungo gli imprenditori: il sito industriale, di proprietà della fallita Panem, era stato diviso dal bene aziendale, passato invece alla Nuova Panem del gruppo Novelli di Terni prima di essere a propria volta dichiarata fallita e la circostanza ha creato comprensibili difficoltà di coordinamento

Con l’assistenza legale e il supporto dello studio legale Benvenuto di Milano, gli acquirenti sono riusciti a superare ogni ostacolo modulando una proposta epr ciascun fallimento che si integrasse nel quadro di un progetto comune. Questo ha portato prima ad un esercizio provvisorio seguito da un affitto, ed infine alla cessione dell’azienda e dello stabilimento. L’operazione di acquisizione ha previsto anche il reimpiego di parte della forza lavoro della fallita Panem, riuscendo così a superare l’ostruzionismo dei sindacati che premevano, invece, per un’iniziativa che prevedesse il passaggio di tutti i livelli occupazionali, ipotesi non compatibile con la depressione dei marchi provocata dai fallimenti.

Grazie alla perseveranza degli acquirenti, oggi Panitalia ha assicurato il reimpiego di una quindicina dei vecchi dipendenti, mentre altri verranno riassorbiti via via che si completerà il rilancio commerciale dei prodotti e dei marchi.

Oggi, il prodotto a marchio Panem è nuovamente sugli scaffali delle principali catene di supermercati del Nord e Centro Italia e presto sarà presente su tutto il territorio nazionale.

di gfbhosting / Lascia un commento /

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

However the greatest problem had been however in the future, also it had been driven with replica watches. With the 60s as well as 1970's, businesses such as Bulova as well as fake watches started improvement of the digital view. As soon as Seiko obtained blowing wind of the brand new technologies, these tag heuer replica uk required the idea as well as went by using it, leading to what's right now referred to as the actual 'quartz crisis'. Through the late-seventies, quartz rolex replica sale had been becoming manufactured in this kind of amounts which their own price plummeted, producing mechanised wrist watches very costly in comparison. Most of the conventional rolex replica a number of who have been generating swiss replica watches for hundreds of years, disappeared, swept below through the enormous promoting energy from the quartz view. With regard to Rolex, there is just one point for this, which had been to create the actual Oysterquartz.